Prevenzione coronavirus dal dentista: cosa fare in caso di dolore

postato in: Blog, Occhio alla salute | 0
Condividi questo articolo sui social:

Carissimo paziente, è il tuo dentista che ti parla.

Oggi vorrei rispondere alle tante domande che mi sono giunte da alcuni pazienti circa la possibilità di accedere alle cure dentali durante questa fase delicata.

Ovviamente, la paura che accomuna molti pazienti è quella di poter essere contagiati da coronavirus durante una seduta dentistica.

Ma allora, è possibile andare dal dentista? Sì, ma solo per le urgenze.

È questa la risposta data dalla Società italiana di Parodontologia e Implantologia (Sidp). Nello specifico, la Sidp raccomanda alla popolazione di accedere alle cure dentali solo quando non differibili in base a una valutazione da concordare telefonicamente con il dentista curante.

Sul sito del Ministero della Salute sono riportate cinque regole da rispettare dal dentista

1. Lasciare cappotti, giacche, borse e zaini in sala d’attesa.

Prima lo facevamo in modo opzionale. In futuro lo adatteremo come nuova procedura.

2. Ove possibile indossare copri-scarpe.

Sebbene tale regola non appaia al momento tra le raccomandazioni indispensabili, in futuro il nostro studio dentistico a Torino potrà decidere di aggiungere questa precauzione.

3. Rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro all’interno della sala d’attesa.

Nella maggior parte dei giorni e orari da noi è così avendo ampia sala di attesa. La nostra sfida sono i pomeriggi dedicati ai controlli di ortodonzia in cui ospitiamo in sala attesa genitori /nonni/fratelli che accompagnano il paziente. Per ottemperare, dovremo diradare gli appuntamenti e provvedere a delimitare diversamente gli spazi.

4. Tenere cellulari e tablet fuori dall’area clinica.

Su questo aspetto saremo maggiormente più attenti.

5. Lavarsi le mani per almeno 20 secondi e non scambiarsi strette di mano con medici e altri operatori.

Per noi dentisti fa parte del normale assetto mentale lavorativo. Sarà nostro compito sensibilizzare anche i nostri pazienti.

Rispondo alle vostre domande

Se il paziente ha mal di denti o un’urgenza che richiede un intervento immediato del dentista, cosa deve fare?

Ecco il mio consiglio:

  • i denti profondamente cariati (dolore insopportabile) si curano calzando in bocca al paziente la “diga di gomma” (vi consiglio la lettura dell’articolo “Dal dentista senza paura di essere contagiati”).
  • Se non si può calzare la diga di gomma, come nel caso di procedure chirurgiche, va valutato il caso per capire se è possibile/sufficiente rimandare usando una terapia farmacologica.
  • Valutare il grado di complessità dell’eventuale atto chirurgico risolutivo. Infatti, a volte con un semplice gesto si risolve in sicurezza il problema del paziente in pochi minuti.
  • Se il dolore (spesso insopportabile) è causato da protesi o da apparecchi ortodontici è consigliabile rivolgersi al dentista che a volte deve eseguire un piccolo ritocco o comunque può darvi utili indicazioni.

In sintesi, se hai un’urgenza vera, agisci responsabilmente ma contatta il dentista che ti aiuterà a trovare la soluzione nel rispetto delle vigenti restrizioni.

A tal proposito, il nostro studio dentistico a Torino si impegna a sostenervi a distanza attraverso risoluzioni telefoniche o via mail di piccoli problemi. Nel caso di vere e proprie urgenze (ascessi e/o pulpiti con dolori acuti, denti del giudizio che si “risvegliano”, rotture o cementazioni di protesi, apparecchi o fili ortodontici che pungono e quant’altro) si valuta la possibilità di pianificare una seduta.

Contattateci al 011 4371448

La segreteria è attiva nei seguenti orari:
da martedì a venerdì – ore 9:00/13:00
mercoledì e giovedì – ore 13:00/19:00
trasferimento chiamata negli altri orari

Prevenzione coronavirus dal dentista: cosa fare in caso di dolore ultima modifica: 2020-03-27T19:31:34+01:00 da Claudia Bittante

Lascia un commento