Come superare la paura del dentista?

postato in: Blog, Occhio alla salute | 0
Condividi questo articolo sui social:

Quello che sempre mi stupisce è vedere come la paura del paziente si placa e sparisce quando si sente ascoltato e accolto e quando “sente” la delicatezza e la sapienza di mani esperte che lo accudiscono.

Ascolto da tanti anni i pensieri paurosi e le peggiori fantasie che i pazienti si fanno quando devono sedersi sulla poltrona del dentista e le immagini tremende e strampalate che la loro mente gli propone prima di decidere, spesso solo a causa di forte male, di chiamare un dentista e decidere di iniziare delle cure.

Purtroppo, scegliere il dentista sull’onda dell’urgenza non sempre porta buoni risultati per tutti. Ci si affida al caso, si sceglie ad occhi chiusi e che “Dio me la mandi buona!”.

Paradossalmente proprio chi ha paura e continua a rimandare rischia di fare brutte esperienze e finire nelle mani o nei posti sbagliati dove potrebbe vivere esperienze non positive confermando un pregiudizio negativo che ulteriormente gli renderà faticoso andare dal dentista la volta successiva. Entriamo così dentro un pessimo circolo vizioso che ci allontana dalla salute e dal benessere e ci carica di costi.

Io ho iniziato la mia professione da dentista curando i bambini, anche molto piccoli e da loro ho avuto modo di imparare moltissimo su come approcciare il paziente in modo semplice, pratico ed efficace (per me che lo devo curare ma soprattutto per il paziente stesso che deve poter trarre benefici immediati e deve riuscire a superare i suoi limiti per poter stare meglio).

La paura del paziente si placa e sparisce quando si sente ascoltato e accolto

Quello che sempre mi stupisce è vedere come la paura del paziente si placa e sparisce quando si sente ascoltato e accolto e quando “sente” la delicatezza e la sapienza di mani esperte che lo accudiscono. È come se tutti i suoi pensieri cupi e terrificanti pian piano si arrendessero a fronte dell’evidenza che nulla di strano accade, che tutto ha una sua logica e che c’è una semplice e nota proceduralità che lui può affrontare e accettare.

Può essere di aiuto leggere alcune delle testimonianze che i pazienti hanno lasciato scritte nella sezione “cosa dicono di noi”.

Ora, resta chiaro che il passo di chiamare e fissare un appuntamento è la cosa più difficile per chi ha paura del dentista ma vorrei aiutare questa persona lasciando delle idee che almeno lo guidino nella scelta del dentista giusto.

Cerca un dentista che:

  • ti ascolti e che trovi soluzioni altamente personalizzate per te
  • ascolti le tue paure e cerchi di capirne l’origine
  • si prenda il tempo all’inizio per conoscerti e farsi conoscere
  • capisca quali sono le tue priorità e le tue esigenze
  • ragioni assieme a te per scegliere a quali criteri dare la precedenza nella definizione del progetto di riabilitazione che dovrete affrontare
  • sia in grado di farti capire cosa bisogna fare e perché
  • ti sappia prospettare le possibili soluzioni e ti sappia dire come si fa a passare dalla situazione attuale a quella migliore in cui sarai a fine cure: solo se capisci potrai accettare i costi (e anche questi sono una fonte di paura per il paziente) e recarti sereno agli appuntamenti di cura
  • sia guidato dall’idea di un’odontoiatria poco invasiva e molto preventiva: questo è il miglior investimento che fai. Pur spendendo dei soldi oggi, questa logica di cura ti farà risparmiare grandi quantità di denaro nel corso della vita
  • ti renda parte attiva delle cure: questo sì, fa passare la paura perché il paziente impara, capisce, scopre, partecipa, segue passo dopo passo e smette così di vivere le cure come un salto nel buio a bocca aperta e occhi chiusi e strizzati.

L’odontoiatria moderna (come tutta la medicina) dovrebbe quindi essere personalizzata, predittiva, preventiva e partecipata. Il paziente è fondamentale per la riuscita della terapia e il medico non può ottenere buoni risultati se il paziente non collabora. Ne consegue che il bravo curante deve saper coinvolgere il suo paziente. E tutti i pazienti possono essere bravi pazienti se adeguatamente accompagnati e istruiti e motivati.

Ora non ti resta che chiamare e decidere che sei alla altezza di affrontare una visita perché ti meriti di stare piacevolmente in salute!

Come superare la paura del dentista? ultima modifica: 2019-12-13T11:55:54+01:00 da Claudia Bittante

Lascia un commento