Come spazzolare correttamente i denti

La pulizia dei denti è fondamentale per eliminare i batteri presenti nella bocca e sui denti ma è altrettanto importante spazzolare i denti in modo corretto al fine di evitare problemi di ipersensibilità e assicurare una buona igiene dentale.

Dopo solo un mese le setole del tuo spazzolino sono completamente aperte e/o deformate? Ti piace sentire un bel rumore quando “sfreghi” i denti? Sei certo di pulire bene i denti perché usi spazzolini belli grandi e piuttosto duri e ci metti sempre molta energia?

È molto diffusa la pratica di spazzolare in modo scorretto i denti, tanto che si parla di “spazzolatori traumatici” o “spazzolatori folli”.

Lo spazzolamento energico può causare problemi di ipersensibilità causati da un’abrasione dei denti vicino alla gengiva (colletto) o comunque nelle porzioni più sporgenti dei denti.
Inoltre, il livello di igiene della bocca, nonostante la frequenza di spazzolamento e l’energia profusa, è insufficiente in quanto, pur essendo lustre tutte le superfici più sporgenti dei denti, dietro ogni curva o bombatura e in ogni rientranza si trova della placca.

Cosa fare per spazzolare correttamente i denti

Per poter spazzolare correttamente i denti bisogna:

  • far riferimento ad un esperto che monitori il percorso di apprendimento delle manovre di igiene
  • avere dei validi concetti in mente
  • essere volenterosi nell’apprendere e costanti nel mettere in pratica
  • raggiungere una buona manualità.

Presso lo studio dentistico della Dott.ssa Bittante, durante la seduta d’igiene ad ogni paziente vengono date istruzioni personalizzate sulla pulizia dei denti, accompagnando il paziente nell’acquisire la manualità necessaria e dotandolo infine di appositi strumenti per eseguire correttamente a domicilio l’igiene orale.

Come spazzolare correttamente i denti ultima modifica: 2016-04-21T15:22:29+00:00 da Claudia Bittante