Test salivare: in cosa consiste e a chi serve

postato in: Blog, Per i più piccoli | 0
  • Perché qualcuno ogni volta che va dal dentista scopre di avere nuove carie, mentre qualcun altro no?
  • Perché alcune donne a seguito di una gravidanza o periodo di allattamento notano un netto peggioramento delle condizioni della dentatura?
  • Come mai alcuni bambini, pur non pulendo i denti meglio di altri, non presentano carie nella dentizione da latte mentre altri per quanto lavino hanno sempre problemi?

Spiegazione

Le situazioni presentate mostrano come da persona a persona vi sia una suscettibilità individuale diversa. Per chi si interessa di omeopatia, è chiaro che questa dipende dal tipo di costituzione che la persona presenta (e questo era chiaro anche alla medicina convenzionale fino a qualche decennio fa).

I soggetti che presentano una particolare predisposizione possono trarre un grande beneficio da una terapia omeopatica di terreno.
Il test salivare è utile per documentare questa predisposizione e per motivare il paziente a intraprendere un percorso preventivo (cura di terreno, programma d’igiene, cura dell’alimentazione, sigillature).

La saliva svolge, infatti, un’azione di prevenzione dalla carie: vi sono gravi problemi alla dentatura quando la salivazione è compromessa o alterata (è il caso di trattamenti chemioterapici, mucoviscidosi, alcuni trattamenti farmacologici).

Il test permette di valutare la quantità e la qualità del tipo di saliva e il suo grado di acidità.

In aggiunta, è anche possibile mappare la flora batterica e scoprire la quantità di Streptococco Mutans: il responsabile della trasformazione degli zuccheri in acidi che aggrediscono lo smalto dei denti provocandone la carie.

Come procedere

Si esegue facilmente in 15 minuti alla poltrona e aiuta il paziente a rendersi conto della sua predisposizione e a motivarsi per fare della prevenzione; inoltre, dà al medico un riscontro oggettivabile che va oltre la semplice impressione clinica.

A chi è rivolto

E’ indicato per adulti e bambini non solo come test diagnostico ma soprattutto come efficace mezzo di motivazione.

Lo proponiamo a molti genitori  per aiutarli a prendere coscienza dei problemi dei loro figli: solo così a casa sapranno spronarli a curare l’igiene orale e a rispettare un’alimentazione corretta e regolata.

Test salivare: in cosa consiste e a chi serve ultima modifica: 2017-05-10T10:49:29+00:00 da Claudia Bittante