Possibile che un dente devitalizzato comporti ancora dei problemi?

  • Hai mai pensato che la comparsa del dolore sia solo la spiacevole conclusione di un problema di lungo corso che nessuno ha mai affrontato per tempo?
  • Hai già sperimentato quanto sia più costoso e impegnativo affrontare i problemi quando ormai sono “esplosi” invece che risolverli con calma quando sono più semplici?

Quali casi

Esistono diversi casi di problemi non associati a dolore che il dentista riscontra nella sua pratica lavorativa:

  • denti devitalizzati che si stanno cariando sotto corone vecchie o mal eseguite;
  • denti devitalizzati con grosse otturazioni che sono a forte rischio di frattura;
  • denti vivi con carie misconosciute che rischiano di dover essere devitalizzati;
  • denti con otturazioni o corone non più valide che danneggiano la gengiva o i denti vicini;
  • gengive infiammate e sanguinanti che il paziente considera come normali;
  • ereditarietà positiva per problemi parodontali cronici;
  • gravi mancanze di osso in corrispondenza della radice di uno o più denti;
  • mancanza di corretti contatti tra due denti vicini con cronico ristagno di cibo che danneggia gengiva e osso corrispondenti;
  • presenza di corone grossolane che traumatizzano cronicamente il dente su cui masticano;
  • denti del giudizio mal posizionati che non e’ possibile pulire, che si stanno cariando, che stanno causando carie ai denti adiacenti, che causano raccolte di materiale infetto sotto la gengiva;
  • dentatura molto consumata con continui episodi di microfratture di denti, otturazioni e corone.

Ricorda

Se ti sei ritrovato in qualcuna di queste situazioni, anche se ti sei già abituato all’eventuale fastidio, non trascurare il problemaparlane subito con il tuo dentista: a volte basta veramente poco!

Possibile che un dente devitalizzato comporti ancora dei problemi? ultima modifica: 2017-12-02T11:21:06+00:00 da Claudia Bittante