Denti storti, denti non allineati, malocclusione dovuta ad una non corretta posizione della mandibola e della mascella tra di loro e/o rispetto al cranio richiedono un intervento ortodontico che ricorra ad appositi strumenti, i cosiddetti “apparecchi”, che utilizzano differenti tecnologie.

In questo modo si garantisce al paziente una occlusione stabile, ripetibile, una maggiore durata dei denti, dell’osso e della gengiva (tessuti di sostegno), il benessere della muscolatura, una corretta deglutizione e respirazione nasale. Le ragioni che suggeriscono di fare ortodonzia sono essenzialmente funzionali pur comportando sempre anche un miglioramento estetico.

A chi è rivolta

  • ai bambini in età prescolare (non appena in grado di collaborare col dentista) e ai bambini in età elementare, soprattutto nelle femmine
  • ai teenager
  • agli adulti (soggetti ormai a fine crescita nei quali si possono tuttavia effettuare molti miglioramenti a livello dentale)
  • ai soggetti in età più matura: spesso per porre rimedio a problematiche dovute a perdita di elementi dentali (protesi non riuscite o a malattia parodontale).

Se non si esegue la terapia

Se non si interviene durante la crescita/sviluppo, le problematiche di tipo funzionale si strutturano determinando disturbi vari, come dolori muscolari, cefalee, masticazione disfunzionale, deglutizione atipica, respirazione oraleaffollamento dentale e anche inestetismi più o meno gravi.

Durata del trattamento

È molto variabile e soggettiva, dipende dalla gravità del problema iniziale e dall’età del paziente. I casi più semplici possono concludersi in 12,18 mesi, mentre casi complessi richiedono anche 2 o 3 anni e lunghi periodi di osservazione e rivalutazione.

Esami preliminari

Si richiede al paziente sempre almeno una lastra panoramica e una teleradiografia di profilo del cranio su cui viene effettuato un apposito studio (tracciato cefalometrico), inoltre bisogna prendere le impronte delle arcate dentali.

Strumenti

Gli strumenti terapeutici variano a seconda del caso, della complessità, dell’età in cui il paziente si presenta alla nostra osservazione. Non meno importanti risultano gli obiettivi terapeutici che si vuole di volta in volta centrare e il grado di collaborazione che il paziente e la famiglia possono offrire.
Oltre alle varie tipologie di apparecchi mobili e funzionali, utilizziamo gli apparecchi polifunzionali, le mascherine trasparenti (invisalign) e gli apparecchi con attacchi fissi tradizionali o a basso frazionamento.

Hai domande, richieste o particolari esigenze?
Non esitare a contattare lo Studio dentistico della Dott.ssa Claudia Bittante
contattaci

Casi clinici di ortodonzia

Ortodonzia e protesi adesiva

Caso di agenesia dell’incisivo laterale superiore destro. Caso risolto con terapia ortodontica e riapertura dello spazio del dente mancante, successiva riabilitazione con incollaggio Maryland che sostituisce il dente mancante in attesa che la paziente abbia l’età per eseguire, qualora lo desideri, una riabilitazione impianto-protesica.

Ortodonzia e protesi adesiva

Sorriso con spazio recuperato dopo terapia ortodontica.

Ortodonzia e protesi adesiva

Sorriso con protesi adesiva Maryland che chiude lo spazio.

Ortodonzia e protesi adesiva

Visione intra-orale della situazione di partenza.

Ortodonzia e protesi adesiva

Visione intra-orale dopo aver consegnato la protesi adesiva.

Trattamento ortodontico per correggere forte interferenza della lingua sulla dentatura

Trattamento ortodontico per correggere forte interferenza della lingua sulla dentatura

Pur nella bellezza di insieme ha uno sguardo tecnico. Si evidenzia che le linee mediane delle arcate superiore e inferiore non sono fra loro centrate e la lingua è scorrettamente appoggiata ai denti invece che appoggiarsi sul palato. 

Trattamento ortodontico per correggere forte interferenza della lingua sulla dentatura

Sorriso finale.

Trattamento ortodontico per correggere forte interferenza della lingua sulla dentatura

Visione intraorale iniziale con dettaglio del morso aperto anteriore causato dalla interposizione della lingua.

Trattamento ortodontico per correggere forte interferenza della lingua sulla dentatura

Visione intraorale finale senza interposizione della lingua. 

Trattamento ortodontico per correggere forte interferenza della lingua sulla dentatura

Visione intraorale iniziale da diversa prospettiva. Si noti l'interposizione della lingua.

Trattamento ortodontico per correggere forte interferenza della lingua sulla dentatura

Visione intraorale finale dalla stessa prospettiva. Si noti la riduzione del morso aperto interiore ora che la lingua sta sul palato.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Sorriso situazione iniziale.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Sorriso con evidente morso aperto anteriore per interposizione linguale.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Situazione iniziale con morso aperto: le arcate dentali non chiudono correttamente.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Dettaglio del morso aperto.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Correzione del morso aperto dopo terapia ortodontica e logopedica.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Sorriso dopo ulteriore periodo di terapia ortodontica e  ulteriore terapia logopedica di un anno.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Situazione occlusione intraorale.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Visione overjet corretta per chiusura morso anteriore.

Correzione di morso aperto anteriore dovuto a marcata parafunzione della lingua

Visione intraorale di profilo con correzione overjet.

Ortodonzia in adolescente e istruzione all’igiene orale

Ortodonzia in adolescente e istruzione all'igiene orale

Situazione iniziale con canino disallineato e mediane scentrate. Si noti la situazione igienica molto critica.

Ortodonzia in adolescente e istruzione all'igiene orale

Dettaglio della visione intraorale: nonostante l'allineamento dentale, la paziente non è in grado di gestire l'igiene orale.

Ortodonzia in adolescente e istruzione all'igiene orale

Dettaglio della visione intraorale: nonostante l'allineamento dentale, la paziente non è in grado di gestire l'igiene orale.

Ortodonzia in adolescente e istruzione all'igiene orale

Si rendono necessari ulteriori incontri di istruzione all’igiene orale e motivazione con la giovane paziente. Viene utilizzato un apposito liquido rilevatore di placca per aiutarla a prendere consapevolezza delle criticità della sua bocca.

Ortodonzia in adolescente e istruzione all'igiene orale

Laterale: situazione finale con ottimo livello igienico.

Ortodonzia in adolescente e istruzione all'igiene orale

Si noti come a fine trattamento ortodontico le linee mediane siano correttamente centrate e il canino ben allineato in arcata ottenendo così un perfetto ingranaggio delle 2 arcate dentali tra loro.

Ortodonzia ultima modifica: 2016-06-21T16:06:40+00:00 da Claudia Bittante