Il bene del paziente davanti a tutto

Ho conosciuto la dott.ssa Bittante in un giro di amici, e poiché non ero più soddisfatto del rapporto con il mio dentista ho provato a rivolgermi a lei.

Non avevo grossi problemi, ma il suo approccio mi ha colpito molto. Ha dedicato interi quarti d’ora a spiegarmi come migliorare l’igiene della mia bocca, spronandomi e spiegandomi perfino l’uso corretto dello spazzolino: per lei è fondamentale la prevenzione. La fiducia in lei mi ha portato ad accettare di curare con una piccola operazione alla gengiva un dente in stato critico per ridurre la probabilità di perderlo.

Successivamente ho portato in cura anche le mie due bambine le quali sono state messe subito a proprio agio con dolcezza materna e coinvolgimento, come se partecipassero a un gioco.

La prima bambina aveva un problema di denti anteriori sporgenti causa uso continuo del pollice. L’uso dell’APF e gli esercizi relativi non davano alcun risultato cosicché la dott.ssa Bittante mi ha chiesto di interrompere la terapia e mi ha consigliato di rivolgermi a una logopedista. Ha avuto ragione, con gli esercizi di logopedia la bambina è guarita.

L’attenzione a porre il bene del paziente prima di ogni cosa si è ripetuto con la seconda bambina che aveva un problema di perdita dello smalto ai denti da latte, con conseguente sfaldamento dei denti. La dott.ssa inizialmente è stata molto combattuta se intervenire o meno, alla fine ha deciso di aspettare l’evolversi della situazione visitando e monitorando periodicamente la bambina e spiegandoci e insegnandoci tutte le tecniche per tenere un livello di igiene dei denti altissimo e consigliandoci i cibi e le bevande da evitare. Anche in questo caso il suo approccio è stato quello giusto, i denti malati stanno resistendo e i nuovi nascono sani.

Ho voluto condividere questa mia esperienza perché ritengo doveroso ringraziare la dott.ssa per l’impegno verso le mie bambine.

Mi chiedo: quanti altri dentisti avrebbero accettato di seguirle e curarle con tanta costanza, partecipazione e professionalità?

Da Sebastiano

Età: 55

Professione: informatico

Lettera del: 2017

Il bene del paziente davanti a tutto ultima modifica: 2017-06-18T11:23:44+00:00 da Claudia Bittante