Denti provvisori per 10 anni: consumavo un tubetto di pasta adesiva alla settimana

Cara Claudia, metto volentieri per iscritto ciò che più volte, con stupore e meraviglia, ti ho detto a voce sedendomi sulla tua poltrona da dentista.

Io sono un paziente ultra fifone! E così per 10 anni ho preferito restare con dei provvisori in bocca che ormai non mi garantivano più né salute, né estetica soddisfacente né funzionale (non potevo addentare nulla e non potevo triturare cibi di qualsiasi consistenza). Consumando un tubetto di pasta adesiva alla settimana!

Avversità economiche non hanno fatto altro che aggravare la mia situazione che negli anni si era fatta ormai insostenibile.

Tu mi hai pazientemente spronato per un anno per farmi decidere di affrontare una prima visita. Io mi sono nascosto dietro le scuse più varie, benché tutte plausibili (il poco tempo, le difficoltà lavorative, la ristretta disponibilità economica).

Tu pian piano mi hai fatto prendere coscienza che erano tutte “scuse perfette” per non chiamare il problema col suo vero nome: “paura del dentista”!

Mi ricordo che quando alla prima visita dovevo portare la panoramica, con una mossa inconscia ho portato quella di un’altra persona!

E durante la prima visita ho sudato freddo anche se mi hai solo guardato in bocca; ma da lì ho iniziato ad affidarmi e con esperienza e dolcezza tu mi hai fatto asportare tutti i miei fantasmi riuscendo a fare tutte le cure di cui avevo bisogno. Ora sto decisamente meglio: posso sorridere e posso parlare senza la paura che qualcosa cada o si sposti; ho ripreso ad alimentarmi meglio, ho smesso di comportarmi in modo lesivo, e ho visibilmente migliorato l’immagine di me stesso.

Grazie di cuore.

 

Da: Antonio
Età: 
57
Professione:  tecnico informatico
Lettera del: 2015

Denti provvisori per 10 anni: consumavo un tubetto di pasta adesiva alla settimana ultima modifica: 2016-07-25T17:31:13+00:00 da Claudia Bittante